Home
Grazie che sei arrivato Papa Francesco Stampa E-mail
francesco

 

Grazie a Dio sei arrivato, Papa Francesco,

perché ci dài grande motivo di guardare avanti

e soprattutto perché merita guardar bene come tu hai vissuto fin’ora!

 

**************************

 

Papa Innocenzo III - intorno al 1210 – sogna Francesco d’Assisi che sorregge la Basilica Lateranense che sta rovinando…

ora Francesco è Papa.

arazzo

n.b. Forse il Papa ci dirà se fa più riferimento a San Francesco d’Assisi o

a San Francesco Saverio, Gesuita del 1500 - 1550 , missionario nelle Indie

(Goa, Taiwan, Filippine) o a tutte e due.

 
Informazioni dalle parrocchie Stampa E-mail
p1
Leggi tutto...
 
Dimissioni del Papa Stampa E-mail

 

papa

RINUNCIA DEL PAPA (testo integrale)

(Credo che il testo integrale, come quasi sempre i testi integrali, sia abbastanza chiaro e non richieda molte chiose o dietrologie. Eccolo, per chi non l'ha ancora letto, con l'aggiunta di sottolineature)

"Carissimi Fratelli, vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa". Così comincia il testo dell'annuncio delle dimissioni di Papa Benedetto XVI, fatto, in latino, dallo stesso Pontefice durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto.

"Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio – prosegue il testo - sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando. Tuttavia, nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di San Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell'animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato. Per questo, ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile2005, in modo che, dal 28 febbraio 2013, alle ore 20.00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sarà vacante e dovrà essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l'elezione del nuovo Sommo Pontefice".

"Carissimi Fratelli - conclude il Papa - vi ringrazio di vero cuore per tutto l'amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero, e chiedo perdono per tutti i miei difetti. Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesù Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinché assista con la sua bontà materna i Padri Cardinali nell'eleggere il nuovo Sommo Pontefice. Per quanto mi riguarda, anche in futuro, vorrò servire di tutto cuore, con una vita dedicata alla preghiera, la Santa Chiesa di Dio".

BOLLETTINO N. 0089 - 11.02.2013 3 - Dal Vaticano, 10 febbraio 2013 - BENEDICTUS.
(11 febbraio 2013)


Personalmente ho notato che:

  • il Papa è decisamente anziano e stanco
  • anche se non ha malattie specifiche porta il pacemaker cioè non ha un cuore così ben messo
  • ha visto molto da vicino - da confidente – quanto abbia tribolato – in tutti i sensi, sia per la salute, sia per il governo della Chiesa - il suo predecessore, negli ultimissimi anni.
  • ha un grande amore per la Chiesa che ha sempre servito con convinzione e moltissimo lavoro per cui non vuole rovinare con l'inevitabile decadimento incluso nell'età quanto ha fatto con vera e puntuale dedizione lungo la sua vita.
  • è decisamente una persona intelligente e lucida e quindi anche umile: vede, misura e denuncia i suoi limiti, si ritiene "servo" del Signore e non un signore immortale.
    ( mi sia permesso di fare una battuta che non vuole di certo essere irriverente: il papa ha preso nel verso giusto la battuta "morto un papa se ne fa un altro", la Chiesa va avanti con altri credenti e con altri papi, perché la Chiesa del Signore, cioè il popolo di Dio non andrà mai alla fine)
  • Ha avuto molto coraggio, perché spezzato dei tabù secolari
    (Probabilmente avrà anche pensato che dopo gli 85 anni non gli rimane molto per scrivere ancora o terminare di scrivere qualche altro libro ... ed allora s'è riservato qualche scampolo di tempo supplementare.)

Per me è stato bravissimo come Papa, bravissimo come Maestro, bravissimo come Sacerdote e bravissimo come uno che sa dire: non sono più in grado di fare bene il papa, ma sono in grado di pregare e di offrire al Signore le sofferenze della vecchiaia avanzata per il bene della Chiesa.

Complimenti!

 
Madonna di Lourdes Stampa E-mail

 

Lunedì 11 febbraio ore 21 a Givoletto

incontro di preghiera nella festa della
MADONNA DI LOURDES
Con accompagnamento di celebri canzone mariane

 
Preparazione al Matrimonio Stampa E-mail

 

Venerdì 8 febbraio ore 21
INIZIA
CORSO PREPARAZIONE AL MATRIMONIO
in Parrocchia di Givoletto

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 16

Contatti

Tel: 011.9947172 

Cel: 339.4633553 

Don Virginio: 

011.9842673

donpgserra@virgilio.it

Orari SS. Messe

Feriali: h. 18 a La Cassa

Prefestive: h. 18 a Givoletto ed a La Cassa

Festive:
  h. 9 a Truc di Miola,
  h. 10 a Givoletto,
  h. 11 a La Cassa,
  h. 18 a La Cassa (da Ottobre a Maggio) a Maria Ausiliatrice-Givoletto ( dal 26 maggio a fine settembre)


Punti di vista

img37.jpg